closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Street Politics

Al-Sisi esalta Trump

Republican presidential candidate Donald Trump speaks to supporters as he takes the stage for a campaign event in Dallas, Monday, Sept. 14, 2015. (AP Photo/LM Otero)

di Giuseppe Acconcia

Il ministro degli Esteri egiziano, Sameh Shoukry, in visita a Washington, ha esaltato le relazioni bilaterali tra Egitto e Stati Uniti dopo l’elezione di Donald Trump. “Da quello che abbiamo sentito dal presidente eletto negli Usa, ha una visione chiara sulle sfide che deve affrontare il Medio Oriente. E ci sono molti punti in comune su come sradicare il terrorismo e riconquistare la stabilità nella regione”. 

Il Senatore degli Stati Uniti, Ben Cardin, membro della Commissione Esteri del Senato, ha duramente criticato la recente legge approvata in Egitto che mette il bavaglio alle Ong.

Alla fine della sua visita, Shoukry ha incontrato il prossimo Segretario generale delle Nazioni unite, Antonio Guterres. Nelle ultime settimane si è rafforzato il sostegno stabilito dall’esercito egiziano nei confronti dell’esercito regolare siriano dopo l’appoggio promesso ad al-Assad dal presidente al-Sisi.