closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
losangelista

Not so Big One

Da tre settimane circa la zona del Salton Sea nel deserto sudorientale della  California  e’ interessata da uno sciame di terremoti. Dal 20 marzo circa un serie di molte centinaia di sismi di piccola e  media intensita’ interessa l’area del lago che si trova all’estremita’ meridionale della grande faglia di San Andreas che fende verticalmente lo stato fino a nord di San Francisco, compresi alcuni  episodi tellurici di notevole magnitudo come quello del 25 marzo di 4,8 sulla scala Richter. La zona e’ scarsamente popolata ma e’ seguita da  vicino dai sismologi per capire se la ciclica attivita’  (grappoli di piccoli terremoti si ripetono ogni paio di anni) possano o meno essere precursori di sismi piu’  pericolosi lungo faglie attigue che attraversano le aree urbane del sud della California.

45796647

Per ora malgrado la quantita’ di rilevamenti effettuati e studiati da istituti specializzati come il centro sismologico di Caltech, il consenso e’ unanime: non c’e’ ancora modo affidabile di prevederlo.