closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias

Storia e poesia dal Caucaso

Libri. Alla luce del recente conflitto, un percorso tra gli autori che ci fanno conoscere Arzebaigian e Armenia

Una foto scattata nel Nagorno-Karabakh a novembre 2020

Una foto scattata nel Nagorno-Karabakh a novembre 2020

Dopo sei settimane di sanguinosi combattimenti nel Nagorno Karabakh, lo scorso 9 novembre Armenia e Azerbaigian hanno siglato un accordo di cessate il fuoco mediato dal presidente russo Putin. In base all'intesa, l'Azerbaigian mantiene i territori conquistati e l'Armenia cede anche altre zone del Nagorno Karabakh e dei territori limitrofi. «Non è una guerra di religione, quanto piuttosto una sovrapposizione di interessi locali, regionali e internazionali», scriveva nelle sue memorie il diplomatico azerbaigiano Hafiz Pashayev, nominato ambasciatore di Baku a Washington all’indomani dell’indipendenza dall’Impero sovietico. A livello locale sono contrapposti Armenia e Azerbaigian. A livello regionale sono coinvolti la Russia...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.