closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Stop Zoom, ora è in piazza il grido «Fora Bolsonaro»

Brasile. Il discredito travolge anche i suoi ministri, a partire da quello dell’Ambiente

Finalmente fuori da Zoom, oltre le proteste sulle reti sociali, il grido «Fora Bolsonaro» è risuonato ieri, malgrado la pandemia, anche per le strade e le piazze di oltre 200 città brasiliane, nella convinzione che il governo sia «più pericoloso del virus». Non è la Colombia, non è il Cile, ma anche in Brasile l'esasperazione è profonda: «Il popolo brasiliano - scrive il Movimento dei senza terra in un tweet - ha un grido intrappolato in gola. Il 29 maggio, con ogni precauzione possibile contro il Covid 19, tutti a difendere la vita e a lottare per Fora Bolsonaro!». Tra...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi