closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Stop di Germania e Olanda ai rimpatri degli afghani

Dopo la lettera alla Commissione Ue. La sospensione sarà «temporanea». Il ministro tedesco Seehofer: «Chi non ha diritto deve lasciare il Paese, ma dobbiamo garantire che i rimpatri non implichino pericoli»

Germania e Olanda sospenderanno i rimpatri dei rifugiati afghani. Quello che solo martedì sembrava essere un fronte compatto di Paesi puri e duri decisi a rispedire in Afghanistan decine di migliaia di profughi, si è rotto. Non molto per la verità. Dei sei Stati firmatari della lettera con cui si chiedeva alla Commissione europea di non sospendere i voli verso Kabul, sono solo due quelli che hanno scelto di fare marcia indietro mentre Austria, Danimarca, Belgio e Grecia restano nella loro posizione decisi a non cambiare idea nonostante l’avanzata dei talebani. Il segnale comunque è chiaro, e sottolinea la gravità...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.