closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

«Stop al gender», oggi la protesta dei pro-family

Per protesta oggi non manderanno i figli a scuola e contemporaneamente tutti gli attivisti che si battono per impedire che il disegno di legge Cirinnà sulle unioni civili venga approvato, ma soprattutto contro quello che definiscono il «totalitarismo delle ideologia gender» sono invitati a spedire una mail al ministero dell’Istruzione in cui contestano il presunto diffondersi nelle scuole di sistemi educativi che annullerebbero le differenze sessuali. Dopo il Family day del 20 giugno scorso, gli ultrà della famiglia tornano in piazza, anche se questa volta sarà solo simbolicamente: non ci saranno infatti mega raduni di famiglie con bambini al seguito,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi