closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Steven Soderbergh, il potere di raccontare storie è la forza invincibile del cinema

Incontri. Il regista firmerà la cerimonia degli Oscar, il suo «Contagion» è divenuto il simbolo della pandemia. L’ultimo film, «Let Them All Talk», Hollywood e la crisi delle sale

Steven Soderbergh

Steven Soderbergh

Nell’inquadratura del collegamento zoom Steven Soderbergh porta i consueti occhiali a montatura nera, la barba corta, sullo sfondo campeggia il manifesto originale di Repulsion di Polanski. Indossa una maglietta nera con la scritta «Tulipa Palermo» - a chi gli chiede spiega ridendo: «È un riferimento molto oscuro a Deserto Rosso di Antonioni dove in una sequenza è visibile una nave attraccata al molo che si chiama così». L’indumento è di sua produzione, ne stampa dozzine di modelli reperibili sul suo sito, ognuna con un riferimento arcano che metterebbe alla prova il più enciclopedico degli appassionati. C’è la maglia «18 U...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi