closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

«Stato di emergenza fino al 31 luglio»

L'indicazione del Cts al governo. 14.242 i nuovi casi Covid su 141.641 tamponi, quasi 80mila le vittime da inizio pandemia

Preparazione della dose di vaccino anti Covid

Preparazione della dose di vaccino anti Covid

Stato d’emergenza fino al 31 luglio: è l’indicazione che il Comitato tecnico scientifico avrebbe dato ieri al governo in vista del nuovo Dpcm sulle disposizioni anti Covid che dovranno entrare in vigore dal 16 gennaio. Quattro gli elementi che preoccupano gli esperti del Cts: l’impatto ancora alto del virus sull’occupazione dei posti letto ospedalieri (in base all'ultimo monitoraggio, 13 regioni hanno superato la soglia critica); la campagna vaccinale; la circolazione del Covid all’estero; la possibile sovrapposizione dell’influenza alla pandemia. Lo stato d’emergenza scadrà il 31 gennaio, per adesso il governo sembra orientato a prorogarlo al 31 maggio ma non è...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi