closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Stato di diritto, ultimatum Ue a Varsavia

Polonia. Avvertimento scritto sulla crisi costituzionale. Kaczynski: ricorreremo alla Corte europea

Questa volta è davvero l’ultimo avvertimento per Varsavia. La Commissione europea ha infatti deciso di inviare al governo «un’opinione scritta» sul rispetto dello stato di diritto in Polonia. Un parere vincolante che può essere considerato di fatto un preambolo alla procedura di infrazione. Adesso il governo della premier Beata Szydlo ha 15 giorni di tempo per rispondere alle raccomandazioni formulate da Bruxelles. A quel punto in caso di una mancata collaborazione da parte delle autorità polacche, l’arrivo di sanzioni diventerebbe inevitabile. L’Unione europea potrebbe ricorrere anche all’«opzione atomica», cioè a quel famigerato articolo 7 del Trattato di Lisbona che prevede...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.