closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias

Stanislaw Lem, viaggio nel pianeta del silenzio

Scrittori polacchi. Nasceva nel 1921 un grande romanziere del Novecento; scrisse «Solaris», da cui Andrej Tarkovskij trasse il suo grandioso film, e fu autore sempre in bilico tra fantascienza e filosofia

Oggi che il Pentagono ammette di essere in possesso di migliaia di video e reperti segreti che testimoniano l’esistenza degli Ufo – non ancora degli alieni, ma diamo tempo al tempo – pensare al genio di Stanislaw Lem non può che far sorridere. Tra gli entusiasti per il possibile incontro ravvicinato e gli scettici indefettibili, lo scrittore di Leopoli siederebbe a metà strada, e a chi dovesse chiedergli un parere sullo sbarco prossimo venturo degli extraterrestri, risponderebbe probabilmente che non ne ha alcuno, ma che se proprio dovesse proporre qualcosa, sarebbe di non creare facili entusiasmi rispetto ai colloqui intergalattici:...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.