closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias

Stan Lee il re del fumetto

Interviste. La sua specialità è stata creare il supereroe problematico. Come l'Uomo Ragno

«Ho preso la tessera SAG (sindacato degli attori, ndr) un milione di anni fa quando un mio vecchio amico mi ha chiesto di fare una piccola parte in un suo film». Stan Lee, Ray Ban grigi e blazer d’ordinanza, racconta un rapporto insospettato della sua carriera settuagenaria, quello con Alain Resnais. Col regista della nouvelle vague l’amicizia nacque negli anni settanta quando il Francese, appassionato di BD’s e supereroi americani, lo rintracciò a New York. Assieme i due collaborarono ad un paio di soggetti e una sceneggiatura, per un film intitolatoThe Monster Makers, su un regista di B-movies horror alla...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.