closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

«Stampa criminale»: due reporter agli arresti in Turchia

Senza parole. In manette il direttore dell’agenzia Sendika e la giornalista che coprì la guerra ai kurdi. Erdogan detta gli ordini a media e opposizioni: «La questione del voto è chiusa»

Il direttore dell’agenzia turca Sendika.org, Ali Ergin Demirhan

Il direttore dell’agenzia turca Sendika.org, Ali Ergin Demirhan

Sono entrati negli uffici di Sendika.org alle 5.45 di ieri, all’alba. Hanno confiscato un hard disk e un cellulare e poi hanno portato via in manette il direttore, Ali Ergin Demirhan. A pochi giorni dal referendum costituzionale chi dà voce ai sospetti di brogli si trova alla porta la polizia. È il caso dell’agenzia di sinistra Sendika, specializzata nella copertura di attività sindacali e movimenti dei lavoratori e non nuova ad attacchi governativi nei suoi 16 anni di attività, tutti finanziati con donazioni private e lavoro volontario. Negli ultimi 18 mesi, il sito è stato bloccato 31 volte, 17 volte...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.