closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
1 ULTIM'ORA:
Economia

Squinzi “rottama” il Jobs Act

Assemblea di Confindustria. No al contratto a tutele crescenti, ma per il resto a tutto Renzi: «Non ci deludere». Imprese allineate al governo: «Ma ora le riforme». Guidi: «I profitti non sono da criminalizzare»

Il presidente della Confindustria, Giorgio Squinzi, ieri sul palco dell'Auditorium di Roma in occasione dell'Assemblea annuale

Il presidente della Confindustria, Giorgio Squinzi, ieri sul palco dell'Auditorium di Roma in occasione dell'Assemblea annuale

E se c’era voluta una fatica bestiale per avere due ministri al congresso della Cgil (Poletti e Orlando), ieri invece il governo era in grande quantità e spolvero nelle prime file dell’Assemblea di Confindustria: Alfano, Guidi, Lupi, Pinotti, Orlando, Poletti, Galletti. Non c’era il premier Matteo Renzi, ma lo aveva ampiamente anticipato. C’erano ovviamente i past president (Abete, Marcegaglia, Cordero di Montezemolo), come il gotha delle banche (il governatore di Bankitalia Ignazio Visco in testa). Era difficile non aspettarsi un peana per i risultati delle europee – gli industriali si allineano in toto al vincente Renzi – ma forse la...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi