closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Sputnik V, «The Lancet» pubblica i dati: efficace al 91,6%

Il vaccino sviluppato dall’istituto Gamaleya di Mosca. Tra gli esperti permane un certo scetticismo intorno ai risultati vantati dagli scienziati russi: i test precedenti erano stati considerati poco trasparenti e anche in questo caso, nonostante la pubblicazione su una rivista prestigiosa, non sono stati resi pubblici elementi importanti come il protocollo di somministrazione

Scatole di vaccino Sputnik arrivate a Buenos Aires

Scatole di vaccino Sputnik arrivate a Buenos Aires

La rivista The Lancet ha pubblicato i dati sui test clinici del vaccino russo Sputnik V, sviluppato dall’istituto Gamaleya di Mosca. I dati raccolti dai medici russi mostrano che il vaccino ha un’efficacia del 91,6% nel prevenire le forme sintomatiche di Covid-19. Nei circa quindicimila volontari che hanno assunto il vaccino, i casi di Covid-19 sono stati 16, mentre tra i cinquemila partecipanti al gruppo del placebo se ne sono registrati 62. Il vaccino si è dimostrato sicuro, secondo quanto scrivono gli scienziati russi, avendo fatto registrare solo reazioni avverse di lieve entità tra i vaccinati. Non sono stati raccolti...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi