closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Spunta una mail della tennista Peng Shuai ma c’è scetticismo sulla sua autenticità

Cina. Peng aveva accusato di violenza sessuale l’ex premier cinese Zhang Gaoli. Poi è scomparsa

In una email indirizzata a Steve Simon, il numero uno della Women’s Tennis Association, la tennista cinese Peng Shuai, sparita dopo avere accusato di violenza sessuale l’ex vicepremier Zhang Gaoli, esordisce con un “Hello everyone”. Il saluto, rivolto a più destinatari, apre però una missiva che alimenta i dubbi sulla sua autenticità. Il testo dell’email presenta elementi che fanno pensare che l’autore non sia Peng Shuai, ma qualche membro del Partito comunista cinese. Quel “salve a tutti” iniziale e l’augurio finale al tennis cinese sono descritti con toni formali e ben lontani dal post di denuncia sugli abusi subiti, pubblicato...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.