closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Sprechi fiorentini ad alta velocità

Grandi Opere. Addio alla stazione sotterranea Foster, costata centinaia di milioni di euro pubblici, e con una “riconversione” tutta da studiare della enorme voragine impermeabilizzata a fatica, visto l'impatto sulla falda acquifera. Confermato invece il tunnel di 7,5 chilometri ma per i soli Frecciarossa direttissimi fra Roma e Milano. Rossi: "Un mese per studiare il progetto". Polemiche destinate ad aumentare.

Il presidente toscano Enrico Rossi

Il presidente toscano Enrico Rossi

Penultimo tiro di dadi sul sottoattraversamento fiorentino dell'alta velocità ferroviaria. Con l'addio definitivo alla stazione sotterranea Foster, costata fino ad oggi centinaia di milioni di euro pubblici, e con una “riconversione” tutta da studiare della enorme voragine scavata e impermeabilizzata a fatica, visto l'impatto sulla falda acquifera che scorre nell'area Belfiore-Macelli. Confermato invece il tunnel di 7,5 chilometri da cui dovrebbero passare i soli Frecciarossa Roma-Milano (e viceversa) senza fermate intermedie. Questo almeno quanto detto da Enrico Rossi, al termine del summit romano fra l'ad del gruppo Fs Mazzoncini e la squadra toscana Rossi Nardella Nencini Ceccarelli: “Ci è stata...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi