closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
L'Ultima

Spillover, la mappa del rischio

Virus. Maria Cristina Rulli del Politecnico di Milano ha scoperto un metodo per mappare le zone più a rischio di pandemia, dalla Cina all’Europa, a partire dall’uso insostenibile del territorio

Un pipistrello nel laboratorio dell’Università Nazionale Autonoma del Messico

Un pipistrello nel laboratorio dell’Università Nazionale Autonoma del Messico

Non serve una teoria del complotto su un virus sfuggito dal laboratorio per spiegare come scoppia una pandemia. Basta studiare il modo in cui stiamo sfruttando il pianeta. Gli spillover, cioè il passaggio di un virus da un animale selvatico all’uomo, non avvengono in luoghi a caso. Si verificano con maggiore probabilità laddove l’interazione tra uomini, animali e vegetazione crea una miscela esplosiva. Grazie a Maria Cristina Rulli, professoressa ordinaria al Politecnico di Milano, oggi siamo in grado di identificare i fattori che scatenano gli spillover e individuare le aree a rischio in cui potrebbe nascere la prossima pandemia. L’OBIETTIVO...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi