closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

«Spieghiamo ai migranti i rischi del viaggio»

La ong catalana ProActiva Open Arms ha lanciato nel porto di Badalona, a nord di Barcellona, una nuova iniziativa umanitaria. Nata dall’indignazione davanti al corpo senza vita del piccolo profugo Aylan Kurdi nel 2016 e guidata dal bagnino Oscar Camps, la ong era saltata agli onori delle cronache italiane in marzo, per il sequestro della sua nave nel porto di Pozzallo e per l’accusa di associazione a delinquere. Un’accusa indignante per difenderli dalla quale si era spesa anche la sindaca di Barcellona Ada Colau. Nelle settimane successive sono state revocate sia le accuse, sia il sequestro. Ieri Camps, accompagnato da...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.