closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

«Spiava i dipendenti», al via il processo contro Ikea Francia

Schedatura illegale . La prima denuncia è del 2012, ma le prime informazioni risalgono al 2003. Il colosso svedese rischia una multa di 3,75 milioni di euro

Un dipendente Ikea ​​accompagnato dagli avvocati arriva al tribunale di Versailles

Un dipendente Ikea ​​accompagnato dagli avvocati arriva al tribunale di Versailles

Ikea, dietro la tanto pubblicizzata «democratizzazione del design» c’è una realtà delle relazioni di lavoro molto meno glamour. Ieri, si è aperto a Versailles un processo contro 15 persone, dieci responsabili di Ikea tra cui 3 ex direttori di centri di vendita (Franconville, Reims, Avignone) e 5 poliziotti o ex poliziotti, accusati di schedature illegali di dipendenti, di «raccolta di dati di carattere personale in uno schedario, attraverso mezzi fraudolenti». Al processo saranno sentiti anche due ex direttori di Ikea France, tra il 2009 e il 2012, che però finora hanno sempre smentito di essere al corrente di queste pratiche...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi