closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Spari sull’auto del super ministro libico Bashagha

Libia. Scontro tra miliziani di Zawiya e il convoglio su cui viaggiava dell'uomo forte di Misurata. Alta tensione nella capitale a pochi giorni dal voto di fiducia al governo di transizione

Il ministro degli interni di Tripoli Bashagha

Il ministro degli interni di Tripoli Bashagha

I recenti annunciati progressi politici in Libia non possono nascondere le profonde crepe di un Paese devastato prima dalla guerra della Nato anti-Gheddafi 10 anni fa e poi da anni di violenti divisioni interne culminate nel 2019 con l’operazione (fallita) del generale cirenaico Haftar contro Tripoli. E così non deve sorprendere che, a distanza di pochi giorni dal possibile voto di fiducia al nuovo governo di unità nazionale diretto dal neo-premier Dabaiba che dovrebbe traghettare alle elezioni del prossimo 24 dicembre, la Libia sia sprofondata di nuovo nel caos domenica pomeriggio quando il ministro degli Interni del Governo di Accordo...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi