closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Spagna, popolari e socialisti in crisi, il derby è a rischio flop

Europee 2014. A Bruxelles potrebbero arrivare i rappresentanti di dieci partiti

La Spagna va oggi al voto europeo con i soliti problemi, ormai endemici: la disoccupazione al 25,9% (che sale al 55,5 tra i giovani sotto i 25 anni), la voracità delle banche che ha fatto aumentare il numero degli sfratti (quasi 50mila solo nel 2013), il divario sociale sempre più marcato (ultimo paese in Europa per disuguaglianza nella distribuzione della ricchezza) e le rivendicazioni indipendentiste della Catalogna, dove lo scontro è sul «diritto a decidere» e sulla possibile convocazione di un referendum a novembre. Quella catalana è una delle regioni-chiave per i socialisti, insieme all’Andalusia (dove però è sempre più...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi