closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

«Sotto le bombe». Reportage del nostro inviato a Baghdad

Iraq. Sono le 2,30 di notte. Una improvvisa fiammata nei pressi dell’aeroporto internazionale della capitale irachena, seguita dal crepitio della contraerea, sveglia improvvisamente una città già al colmo della tensione. Tutti sanno di che cosa si tratta. La guerra è iniziata

Cacciabombardieri Fighter Squadron 114 (VF-114) F-14A Tomcat, dopo i raid sui pozzi di petrolio

Cacciabombardieri Fighter Squadron 114 (VF-114) F-14A Tomcat, dopo i raid sui pozzi di petrolio

Una corrispondenza drammatica, il racconto del primo bombardamento di Baghdad nella notte del 17 gennaio 1991: «Il nostro compagno Stefano Chiarini è riuscito a farci arrivare questa testimonianza registrata su nastro». Sono le 2,30 di notte. Una improvvisa fiammata nei pressi dell’aeroporto internazionale della capitale irachena, seguita dal crepitio della contraerea, sveglia improvvisamente una città già al colmo della tensione. Tutti sanno di che cosa si tratta. La guerra è iniziata. Il cielo si illumina a giorno sulla linea dell’orizzonte, oltre le palme e le luci limpidissime delle strade che conducono verso l’aeroporto in una delle notti più chiare di...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi