closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Sotto la tenda Shakespeare si mette a nudo

A teatro. Una rilettura dell'Otello a cura di Kinkaleri

C’è una bella trovata nel lavoro istruito dai Kinkaleri attorno alla figura di Otello che, prodotto dallo Stabile pratese, ha debuttato al Fabbricone. Sul finire della storia, il Moro, Desdemona, Iago, Cassio si rifugiano sotto una grande tenda, che altro non è se non il leggendario fazzoletto. Che ora come un paracadute plana sui loro corpi e come uno spinnaker volteggia sull’ultima spirale di follia. Ma più che ansia di morte c’è ragione di vita. Il fazzoletto è un ventre materno. Rigenerati, i corpi tornano alla luce, un fiore che sboccia alla maniera delle figure acquatiche di Esther Williams. I...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.