closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Reportage

Sotto la neve la verità di Ivan

La storia. Ivan si è salvato, semi assiderato è riuscito a ritrovare la strada di casa tra montagne. Suo padre e suo fratello, con cui era andato a prendere medicine e viveri a Teramo, sono morti nel buio e nel gelo, l’auto in panne in mezzo alla nevicata, la stessa di Rigopiano. I soccorsi non sono mai arrivati. Non gli hanno creduto

Da che mondo è mondo in montagna nevica. Ivan ha ventisette anni, è cresciuto sulle pendici del Gran Sasso, a Santa Croce frazioncina di Crognaleto, e lo sa. Come lo sa suo padre Claudio. La famiglia Marinelli è composta da madre, padre e tre figli poco più che ventenni. Sono quasi la metà del paese che conta una quindicina di abitanti. Dopo quattro giorni d’isolamento, senza corrente elettrica e acqua calda, il 17 gennaio alle 16 decidono di salire sulla macchina e andare a Teramo per fare un po’ di spesa, prima che la «nevicata eccezionale» paventata dai media li...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi