closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Sotto il Colosseo il corteo per il diritto di amare. In tutti i modi

Sul diritto di amare in Italia hanno parlato fino a oggi i preti e i politici nelle schermaglie nel partito democratico o nei giochi di maggioranza con l’Ncd. I diretti interessati, coloro che amano una persona indipendentemente dal suo sesso, desiderano un figlio o intendono adottare quello del partner con la stepchild adoption, non ancora. Questa assenza è stata avvertita nella discussione sul Ddl Cirinnà sulle unioni civili, ma ieri è stata colmata dalle duemila persone che hanno partecipato alla marcia dei diritti a Roma. La marcia si è svolta in sei tappe. Ogni tappa scandita dai colori della bandiera...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi