closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
ExtraTerrestre

Sotterriamo l’idea di sotterrare la CO2

Polemiche. La tecnologia che l’Eni vuole utilizzare non azzera le emissioni dovute alla combustione, ma le riduce soltanto, e la riduzione ha un costo molto elevato. Nulla esclude che un giorno il gas serra possa tornare in atmosfera

Nei piani di trasformazione verso il green dell’Eni c’è il progetto di catturare la CO2 prodotta nella sua area industriale di Ravenna e pomparla, sotterrandola, nei suoi giacimenti esausti dell’Adriatico. Si tratta cioè di mettere in atto la tecnologia detta CCS (Carbon Capture and Sequestration, ovvero cattura e sequestro del carbonio) che è stato proposto venga usata su grande scala per combattere il riscaldamento globale. In effetti, l’idea è semplice, a parole: si preleva la CO2 emessa dalla ciminiera di una fabbrica o da una centrale elettrica e la si immette in una tubazione che la trasporta da qualche parte...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi