closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

«Sostegno al pluralismo e riforma dell’editoria»

L'appello di Mediacoop e Fnsi. Il mercato da solo non può garantire un’informazione libera dai vincoli politici e finanziari

Il sistema italiano dell’informazione è profondamente malato e - nonostante la moltiplicazione dell’offerta attraverso i nuovi media - presenta una qualità non sempre adeguata, limitato pluralismo e posizioni dominanti nel campo delle risorse finanziarie e tecnologiche. Il settore editoriale è investito da una crisi drammatica e il calo pesante delle vendite, il trend negativo degli investimenti pubblicitari e la progressiva e drastica riduzione del sostegno pubblico ne rendono oltremodo difficile il risanamento e la riorganizzazione. Particolarmente colpite sono le aziende dell’informazione di prossimità e di inchiesta, un ambito nel quale vi è una storia di particolare impegno delle testate realizzate...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.