closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Sospeso AstraZeneca, la parola ripassa all’Ema

Vaccini. Telefonata Draghi-Merkel, accordo tra Italia, Germania, Francia e Spagna per lo stop precauzionale. Ma non ci sono nuove evidenze scientifiche sulla minore sicurezza del vaccino. Recuperare la fiducia dei cittadini non sarà facile

Somministrazione del vaccino in uno studio medico

Somministrazione del vaccino in uno studio medico

L’Agenzia italiana del farmaco (Aifa) ha sospeso in tutta Italia la somministrazione del vaccino AstraZeneca «in via del tutto precauzionale e temporanea in attesa dei pronunciamenti dell’Ema», l’omologa agenzia europea. «Tale decisione è stata assunta in linea con analoghi provvedimenti adottati da altri Paese europei» spiega l’Aifa. La linea è stata concordata con i governi di Germania, Francia e Spagna, che hanno annunciato un analogo stop nelle stesse ore. Tuttavia, più che dalle autorità regolatorie, come l’Agenzia italiana del farmaco (Aifa) o il tedesco Paul Ehrlich Institut, l’iniziativa di fermare le vaccinazioni AstraZeneca sembra essere partita dalla premier tedesca Angela...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi