closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Sospensione dei brevetti, pressing su Draghi per dire no a Big Pharma

Vaccini. Sinistra italiana, M5S e perfino Gasparri chiedono al governo italiano di convincere l’Ue

Come in occasione della stipula dei contratti di fornitura con le case farmaceutiche produttrici di vaccini, l’Unione europea non riesce ad imporsi sulle più grandi multinazionali del farmaco (e in favore dei propri cittadini) neppure nel caso della sospensione temporanea dei brevetti e della proprietà intellettuale richiesta da India, Sudafrica e da quasi altre cento nazioni, ossia la stragrande maggioranza dei Paesi del Wto. Sospensione che permetterebbe di liberalizzare la produzione e sconfiggere così la pandemia. Malgrado l’emendamento al Rapporto sul semestre europeo, approvato di misura giovedì a Strasburgo, che va nella direzione richiesta dai Paesi più poveri, l’Europa -...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi