closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias

Sortilegi di legno e acqua

Mostre. Una collettiva dal titolo «Costa d'Avorio: Identità e vitalità dell'arte contemporanea» - a cura di Massimo Scaringella, aperta fino al 22 luglio al Mattatoio di Roma

Installazione di Jems Koo Bi

Installazione di Jems Koo Bi

La foresta, come luogo simbolico che incarna la forza fisica e quella spirituale, è certamente uno dei temi che conduce più immediatamente al lavoro di Jems Koko Bi (Sinfra 1966, vive e lavora tra Essen, Germania e Abidjan), tra gli artisti africani contemporanei più conosciuti, presente anche nella collettiva «Costa d'Avorio: Identità e vitalità dell'arte contemporanea» (a cura di Massimo Scaringella) al Mattatoio di Roma (fino al 22 luglio). Koko Bi costruisce un immaginario che è ancestrale e, in parte, inconscio, scolpendo grandi figure direttamente nei tronchi di quercia (come in Diaspora, 2013), pioppo o altri legni: emblematici totem della...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.