closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

«Sono tornato, ora riscattiamo il Brasile». Lula, primo affondo

Libero e forte. Per l’ex presidente primo giorno fuori dal carcere: «Mi sento più a sinistra di quando ci sono entrato». E primo discorso, di nuovo davanti alla sede del sindacato dei metallurgici, 581 giorni dopo l’arresto, per ricevere l’abbraccio della sua gente

L'abbraccio della folla dopo il primo discorso da uomo libero tenuto da Lula ieri a São Bernardo do Campo

L'abbraccio della folla dopo il primo discorso da uomo libero tenuto da Lula ieri a São Bernardo do Campo

Di nuovo a São Bernardo do Campo, di fronte alla sede del sindacato dei metallurgici, 581 giorni dopo. Era il 7 aprile del 2018, e Lula, prima di consegnarsi, «a testa alta», alla polizia federale di Curitiba, aveva tenuto proprio lì il suo discorso di lotta, di speranza e di denuncia. Letteralmente sommerso dall'abbraccio del suo popolo, in carcere, quel giorno, non era entrato da uomo sconfitto, ma da leader forte e combattivo. E ANCORA PIÙ FORTE e combattivo è apparso ieri, dopo 19 mesi di calvario, lanciando da São Bernardo, di fronte a un'enorme moltitudine di sostenitori, un messaggio...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.