closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Sono le batterie al litio a dare la carica al Nobel per la chimica

Nobel. Premiati lo statunitense John Goodenough, l’inglese Stanley Wittingham e il giapponese Akira Yoshino. Le loro ricerche sono state fondamentali per lo sviluppo delle diffusissime batterie ricaricabili agli ioni litio, che alimentano la gran parte dei dispositivi elettronici, dagli smartphone alle automobili elettriche

Il premio Nobel per la chimica del 2019 è stato assegnato allo statunitense John Goodenough, all’inglese Stanley Wittingham e al giapponese Akira Yoshino. Le loro ricerche sono state fondamentali per lo sviluppo delle diffusissime batterie ricaricabili agli ioni litio, che alimentano la gran parte dei dispositivi elettronici, dagli smartphone alle automobili elettriche. Come è avvenuto con la medicina e la fisica, anche per la chimica non è stata premiata nemmeno una donna. GLI IONI LITIO sono atomi di litio liberati di un elettrone e, di conseguenza, carichi positivamente. Durante l’uso, gli ioni viaggiano tra i due elettrodi della batteria, dall’anodo...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.