closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Lavoro

Solo Boeri (e Forza Italia) difendono la Ragioneria

Pensioni & Emergenza Sociale. Sul congelamento dell'adeguamento all'aspettativa di vita il presidente dell'Inps sbaglia i conti e rinfocola lo scontro generazionale. Cgil, Cisl e Uil, Damiano (Pd) e Paglia (Si) parlano invece di «intervento a gamba tesa»

Il presidente dell'Inps Tito Boeri insieme al ministro del Lavoro Giuliano Poletti

Il presidente dell'Inps Tito Boeri insieme al ministro del Lavoro Giuliano Poletti

Il giorno dopo il colpo di mano della Ragioneria dello Stato sull’adeguamento automatico dell’età di pensionamento all’aspettativa di vita, tocca al presidente dell’Inps Tito Boeri prendere le difese della normativa blindata dalla riforma Fornero, mentre il fronte politico (bipartisan) e sindacale torna a ribadire la necessità di - almeno - un congelamento per ragioni «di emergenza sociale» del salto di 5 mesi che porterebbe ad andare in pensione a 67 anni dal primo gennaio 2019. Come denunciato da Il Manifesto, con il Rapporto «Le tendenze di medio-lungo periodo del sistema pensionistico e socio-sanitario» l’«organo centrale» per «la rigorosa gestione delle...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.