closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Solo: A Star Wars Story», la giovinezza di Han

Cannes 71. Presentato fuori concorso il tanto atteso spin-off della celebre saga creata da George Lucas e che arriva nelle sale il 23 maggio

Come la campagna pubblicitaria piacevolmente retro (una delle pochissime affissioni, quest’anno sulla Croisette), anche Solo: A Star Wars Story, nelle sale dal 23 maggio, il secondo spinoff, dopo Rogue One, dal ciclo epico stellare ideata da George Lucas fa un effetto un po’ old fashion. Quasi analogico, nonostante l’immanenza del Cgi. Si sente la mano esperta di un veterano del racconto come Ron Howard, autore di una generazione diversa – più vicina a quella di Lucas e del co-sceneggiatore Lawrence Kasdan- da quella di Phil Lord e Christopher Miller, i registi originali del film che Howard ha rimpiazzato in corso...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi