closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Solidarietà per la Palestina, anche il festival si mobilita

Cannes 71. Una manifestazione contro la violenza e i raid di Israele a Gaza a cui hanno partecipato attori, registi e produttori

un momento della manifestazione

un momento della manifestazione

«Mentre parliamo di storie di cinema ci sono oltre sessanta storie di persone, amici, parenti, che andrebbero raccontate, oltre a quelle di migliaia di feriti», dice il Ministro palestinese alla cultura Itlab Bsesso ricordando i morti di questi giorni a Gaza durante la manifestazione di protesta contro l’inaugurazione dell’ambasciata americana a Gerusalemme. Lungo il porto di Cannes, dove si stagliano uno affianco all’altro i padiglioni degli istituti cinematografici di mezzo mondo, la Palestina celebrava quest’anno la sua prima presenza con il proprio Film Institute al Festival francese. E proprio davanti al padiglione palestinese si sono trovate ieri decine di persone...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi