closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Soldati israeliani uccidono un imam palestinese in Cisgiordania

Territori occupati. L'uomo è stato colpito alla testa da un prioiettile durante le proteste contro una nuova colonia

Cisgiordania. Beit Dajan, la vittima palestinese soccorsa da alcuni manifestanti

Cisgiordania. Beit Dajan, la vittima palestinese soccorsa da alcuni manifestanti

Era l’imam della moschea di Beit Dajan, Atef Hanaisheh, il palestinese 45enne ucciso ieri dall’esercito durante le proteste per la prossima costruzione dell’ennesimo avamposto coloniale israeliano in Cisgiordania. L'uomo è stato colpito alla testa da un proiettile ed è morto durante il trasporto all’ospedale. Ai funerali hanno partecipato centinaia di abitanti di Beit Dajan, il corpo è stato avvolto dalla bandiera nazionale palestinese. Secondo il portavoce militare, i soldati hanno risposto facendo fuoco a una «manifestazione violenta» e a un nutrito lancio di sassi. Quella di ieri è stata una giornata di raduni e proteste palestinesi anche a Gerusalemme Est....

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi