closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
1 ULTIM'ORA:
Politica

Stati generali del carcere, Sofri costretto a rinunciare

Giustizia. Il ministro Orlando chiama l'ex esponente di Lotta Continua alla discussione sugli Stati generali dell'esecuzione penale, e subito si scatenano le polemiche. Il diretto interessato rinuncia dopo le critiche della famiglia Calabresi.

Adriano Sofri

Adriano Sofri

“Ad Adriano Sofri era stato chiesto di prendere parte a una discussione a cui parteciperanno oltre 200 persone, portando il contributo dell'esperienza di una persona che ha scontato tutta la propria pena”. Il ministro Andrea Orlando ragiona come se l'Italia fosse un paese normale. Non lo è. E' bastato che filtrasse la notizia di una “consulenza” - che consulenza non è – all'ex esponente di Lotta Continua, nelle pieghe degli Stati generali dell'esecuzione penale, per dare il via alla consueta canea. Prima alcuni sindacati di polizia penitenziaria come il Sappe. A ruota fascioleghisti e berluscones. Infine, con maggior garbo, la...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.