closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

Soffia un torbido vento sciovinista

Brexit e Unione europea. La prospettiva di una imminente uscita di Londra dalla Ue si fa sempre più concreta. Ma, a dire il vero, il Regno unito mantiene da sempre un piede fuori dall’Europa

La prospettiva di una imminente uscita di Londra dalla Ue si fa sempre più concreta. Ma, a dire il vero, il Regno unito mantiene da sempre un piede fuori dall’Europa. Non fa parte dell’eurozona, si avvale di numerose esenzioni dalle regole europee (quelle bancarie, per esempio) che gli garantiscono di fatto uno statuto speciale. È vero che i fondi versati da Londra nelle casse dell’Unione sono, in valori assoluti, maggiori di quelli che ritornano nel paese, ma se si tiene conto del Pil e della popolazione britannica lo scarto è decisamente ridotto. Minimo se confrontato con quello tedesco o di...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.