closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias

Slow News, un elogio dell’informazione lenta

Festival. Nel documentario di Alberto Puliafito, una visione critica del modo in cui i media hanno raccontato la pandemia e non solo: presentato al Glocal Film Festival di Torino

Da «Slow News»

Da «Slow News»

Tra dati e numeri sviscerati ogni ora, mezze bufale, e un rincorrersi continuo di opinioni, l'emergenza sanitaria ha posto il giornalismo di fronte a una sovrapproduzione di notizie: da una pandemia è derivata un'infodemia. «Il termine - spiega Alberto Puliafito - è nato per identificare ciò che è successo in termini di copertura giornalistica, informativa e comunicativa in questo periodo». Alberto è il regista del documentario Slow News, ora al Glocal Film Festival di Torino, che da 20 anni seleziona il meglio della produzione cinematografica regionale, online fino al 15 marzo sulla piattaforma streeen.org È stato l’unico film italiano selezionato...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.