closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Sismografi mobili del mondo a venire

SCAFFALE. «Piccolo lessico del Grande Esodo» a cura di Fabrice Olivier Dubosc e Nijmi Edres, per minimum fax

Susan Else,

Susan Else, "Crossing Points", 2016

Oggi le migrazioni costituiscono il paesaggio mobile e mutevole della nostra epoca. La più grande crisi di rifugiati dopo la seconda guerra mondiale si accompagna a un numero impressionante di immagini. Di fronte alla potenza delle immagini si resta spesso ammutoliti. Sono luminose, inconfutabili. Sembrano già dire tutto quello che c’è da dire e permetterci di accedere a una trasparenza delle cose, che ci è di sollievo. Perciò davanti a loro spesso la voce si arresta. Si sente di troppo. I suoi lunghi giri appaiono di colpo terribilmente antiquati. Cosa potrebbe aggiungere a quanto è stato già mostrato? Del resto,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi