closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Anche la Germania si «schiera» con gli Usa. Con prudenza

Consiglio Esteri a Vilnius. I 28 ministri approvano un documento che chiede una risposta "chiara e forte", ammettono "forti presunzioni" sulla responsabilità di Assad, ma raccomandano di aspettare l'Onu. Nessun via libera all'intervento armato, mentre l'opinione pubblica francese è sempre più ostile

Catherine Ashton e John Kerry al vertice di Vilnius

Catherine Ashton e John Kerry al vertice di Vilnius

Gli europei evitano di mostrare troppo chiaramente le divisioni sulla Siria e con un comunicato ambiguo nascondono sotto il tappeto punti di vista che restano profondamente divergenti sull’eventualità di una punizione militare contro il regime di Assad. Dopo il G20 a San Pietroburgo, i ministri degli esteri dei 28 paesi dell’Unione europea si sono ritrovati per una riunione informale a Vilnius, capitale della Lituania, paese che assicura la presidenza semestrale a rotazione del Consiglio Ue. Il segretario di stato Usa, John Kerry, vi ha eccezionalmente partecipato e ha promesso che riporterà a Obama le “raccomandazioni” (di prudenza) espresse dagli europei....

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.