closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Siria e Iraq, il califfato di Al Baghdadi e di Riyadh

Iraq. Guerra aperta con Al Qaeda. Si muove la Russia: arrivati a Baghdad cinque jet militari, Mosca punta a diventare punto di riferimento dell'asse sciita

Miliziani dell'Isil

Miliziani dell'Isil

Al Baghdadi è il nuovo califfo, successore del profeta Maometto. O almeno questo è l’appellativo con cui si è ribattezzato il leader ribelle di Al Qaeda e fondatore del movimento Stato Islamico dell’Iraq e del Levante. Domenica il gruppo jihadista ha dichiarato la nascita del califfato tra Siria e Iraq, da Aleppo a Diyala, un lungo corridoio che inghiotte le province occupate e le pone sotto un unico governo, uno Stato islamico sul modello dell’impero ottomano, fondato sulla Shari’a e la figura del califfo ne diviene anche la guida spirituale. In un video di 34 minuti, titolato “La fine di...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi