closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

Sinistra, ripartire cambiando strada

DOPO IL FALLIMENTO DEL TAVOLO. Elezioni e referendum possono dare linfa vitale al nuovo soggetto. Ma serve il coraggio che finora è mancato

Per quanto brusca e ingloriosa, la fine del tavolo che discuteva dell’inizio di un processo costituente un nuovo soggetto politico della sinistra, merita qualche considerazione. Se non altro per capire se quel progetto è realistico e da dove ripartire, poiché rimettere insieme le gambe del tavolo è impossibile. Si era partiti dalla semplice convinzione che non si potesse predicare una unità più ampia se in primo luogo le forze che avevano dato vita al risicato successo elettorale della lista dell’altra Europa per Tsipras non avessero esse stesse dato il via a un processo di unificazione e ricomposizione, superando le passate...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi