closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Sinai, in tre mesi demolite 3.250 case a Rafah

La mappa delle demolizioni a Rafah

La mappa delle demolizioni a Rafah

«Le forze di sicurezza hanno costretto mia madre, mia nonna e mio fratello a uscire di casa. Poi hanno dato fuoco alla casa». È la testimonianza di un residente di Rafah, lato egiziano, a Human Rights Watch, che in un rapporto pubblicato ieri dà il quadro di una campagna di demolizioni senza precedenti nell’estremo oriente della Penisola del Sinai. Gli ultimi numeri sono spaventosi, intere comunità rase al suolo. Il Cairo sta costruendo dal novembre 2014 una barriera con la Striscia di Gaza contro la presunta infiltrazione di combattenti di Hamas: 14 km di lunghezza, 500 metri di profondità, è...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi