closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Silvano Agosti, bisogna salvare l’esperienza dell’Azzurro Scipioni

Luoghi della cultura. Parla il fondatore dello storico cinema romano, costretto a chiudere a causa della pandemia

«Tutti quelli che amano l’Azzurro Scipioni devono fare in modo che questa esperienza non si interrompa», dice Silvano Agosti, regista e fondatore della storica sala romana, nel quartiere Prati, nata nel 1982 e che ha chiuso definitivamente le saracinesche pochi giorni fa, con un «funerale laico» in cui Agosti ha distribuito i suoi libri e dvd agli amanti del cinema passati a «salutare» l’Azzurro Scipioni. Quando raggiungiamo Agosti al telefono stanno proprio per venir portate via le poltroncine blu che lo scorso dicembre aveva messo in vendita con un post su Facebook, annunciando l’imminente chiusura dello storico locale in Via...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.