closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Siae, bene musica e cinema soffre la fascia media

Dati statistici. Presentato l'annuario dello spettacolo che mostra segnali di ripresa accanto ad alcune zone d'ombra

Come va la cultura in Italia? Maluccio, grazie, specialmente dal lato della fruizione, della spesa del pubblico per spettacoli, ballo, mostre d’arte, avvenimenti sportivi. Eppure, fino a qualche anno fa, il pubblico cercava conforto proprio nel mondo fantastico dell’immaginario, fosse cinematografico o teatral-musicale o sportivo. Invece la crisi economica ha morso anche i consumi culturali, sempre più sacrificati nel magro bilancio di single e famiglie italiane. Ieri è stato presentato l’Annuario dello Spettacolo della Siae, che presenta tutti i dati statistici del 2013 che vedono una compressione del volume d’ affari complessivo (-1,43%) nonostante aumenti la spesa al botteghino (+1,17%)....

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi