closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Si riaccende lo scontro tra Isis e kurdi siriani

Siria. Il califfato avanza a Homs, Aleppo e verso il confine con la Turchia. Sulla graticola finisce anche il presidente turco Erdogan che minaccia di altre censure la stampa nazionale

Gli effetti di un attacco in Siria

Gli effetti di un attacco in Siria

L’ennesima barbaria va in rete: lo Stato Islamico ha pubblicato in internet un nuovo video che mostra la terribile tortura a cui i miliziani hanno sottoposto un 14enne siriano a Raqqa, la “capitale” dell’Isis. Appeso ad un muro per i piedi, il giovane Ahmed viene costretto con l’elettrochoc e le frustate a confessare di voler attaccare il califfato. Un video folle, ottenuto dalla Bbc che è riuscita a intervistare Ahmed, fuggito da Raqqa in Turchia dopo due giorni di torture e il carcere. Anche sul campo di battaglia, intanto, prosegue la vincente propaganda del califfo. Dopo Palmira, che ha permesso...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.