closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Si dimette Hagel, Obama sempre più azzoppato

Stati Uniti. Il ministro della Difesa che aveva preso il posto di Leon Panetta era a disagio con il decisionismo presidenziale. Secondo una fonte del governo «non era all’altezza». Ora il sostituto dovrà essere sottoposto al voto di un Congresso furioso per il decreto sull’immigrazione

Barack Obama con Chuck Hagel

Barack Obama con Chuck Hagel

Con le improvvise dimissioni del ministro della Difesa Chuck Hagel l’amministrazione Obama perde una figura di spicco del governo, in vista di un biennio conclusivo che promette di essere il più difficile del suo mandato. Hagel era l’unico membro repubblicano dello staff della national security, un moderato che era succeduto a Leon Panetta nel febbraio del 2013. Nel darne l’annuncio ieri mattina Obama ha affermato che «se gli Stati Uniti oggi possono vantare le forze armate più potenti che il mondo abbia mai conosciuto lo si deve all’investimento in finanze e in sangue di molte generazioni e al carattere dei...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.