closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Siria, si combatte in attesa dell’attacco Usa

Siria. Non si arrestano gli scontri tra governativi e ribelli nell'imminenza dei raid americani. La Bbc mostra immagini filmate di presunti attacchi al napalm dell'aviazione siriana contro una scuola. Non tutta l'opposizione appoggia l'intervento americano

Mentre le nubi nere di un attacco americano si addensano sulla Siria dopo il discorso, ieri sera, del Segretario di Stato John Kerry, sul terreno proseguono sempre più violenti i combattimenti tra truppe governative e ribelli armati. Ieri gli scontri più  duri sono avvenuti alle porte di Damasco, in particolare a Maadamiyet al Shams, il sobborgo perlustrato qualche giorno fa dagli esperti dell’Onu perchè sarebbe stato uno dei centri bersaglio del presunto attacco con armi chimiche dello scorso 21 agosto, attribuito alle forze lealiste nella zona di Ghouta Est e che, secondo l’intelligence americana avrebbe fatto 1.429 morti , tra...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi