closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Si apre la Conferenza per Gaza tra speranze e probabili delusioni

Gaza . Al Cairo i palestinesi difficilmente otterranno il finanziamento pieno del loro piano da 4 miliardi per la ricostruzione della Striscia. I donatori vogliono garanzie sul futuro di Gaza. Ci sarà anche John Kerry che dice di voler rilanciare il negoziato israelo-palestinese

Forse è esagerato prevedere un mezzo fallimento. Però non nasce sotto buoni auspici la conferenza dei Paesi donatori per la ricostruzione di Gaza, devastata dall’offensiva israeliana della scorsa estate, che si apre oggi al Cairo. L’incontro, alla presenza di una trentina di ministri degli esteri, inclusa Federica Mogherini, di una cinquantina di delegazioni internazionali e del segretario generale dell’Onu, Ban Ki moon, potrebbe rivelarsi molto deludente per il finanziamento del piano da 4 miliardi di dollari annunciato dai palestinesi. Non solo. La scena che doveva essere tutta per Gaza, uscita a pezzi da 50 giorni di attacchi israeliani – 18-20...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.